Un progetto nato da un’idea della nostra associazione e sostenuto dal Comune di Aosta e dall’assessorato regionale sanità, salute e politiche sociali.
L’obiettivo del progetto è riportare decoro e partecipazione a questo giardino. Alla base del progetto sta l’azione di rete tra diversi partner che permetta ai Giardini della stazione, punto centrale e biglietto da visita della città di Aosta, di essere vissuti da parte dell’intera comunità affinché diventino la StAzione di tutti.

Il titolo del  progetto vuole proprio avere un doppio significato ovvero che il lavoro sia frutto di un azione collettiva e che lo stesso diventi punto di incontro per le persone.
Un progetto frutto del lavoro di rete tra diverse realtà del mondo del terzo settore valdostano:

Per la parte di manutenzione dell’area collaborano attivamente le coopertative Mont Fallere, Enaip,  Esprit à l’Envers e il Coordinamento Solidarietà Valle d’Aosta.
Si occuperanno della parte animativa con diversi appuntamenti la Cittadella dei Giovani, Uisp, Csen,Aosta Iacta Est, Associazione Music Does, Fulmini in linea retta, Uniendo Raices, Cooperativa Esprit à l’Envers, Forme vitali, Bi teatro di Torino e Federazione Sport de Notra Tehra.
Cominciamo con aggiornavi sulle prime azioni intraprese, da qualche giorno abbiamo provveduto alla sistemazione delle due aiuole fiorite alla base della statua centrale. Lo abbiamo fatto in collaborazione con la cooperativa Mont Fallere e con alcuni ragazzi volontari, che negli anni scorsi hanno partecipato allo stage estivo di volontariato. Le cooperative si occuperanno della manutenzione ordinaria delle aiuole e più in generale dell’area.
Nei prossimi giorni con la collaborazione dei ragazzi dello stage estivo di volontariato, dei ragazzi del servizio civile e dei ragazzi di Girotondo, armati di guanti e rastrello, provvederemo alla pulizia dell’intera area.
Dal mese di luglio partiremo con le attività di animazione e gli eventi, nei prossimi giorni pubblicheremo il caledario, stay tuned…