Il progetto Chantier Jeunes-francophones è uno scambio francofono che vede impegnati ogni estate, 20 giovani valdostani e 20 giovani francesi dai 14 ai 18 anni. La cooperazione è alla base del progetto, ovvero sviluppare nei giovani la capacità di collaborare e portare a termine un’azione comune. Il progetto è molto di più di un semplice scambio fra giovani e territori, in quanto i partecipanti volontariamente andranno ad operare in un progetto educativo utile alla comunità ospitante. Ogni “cantiere” vuole sviluppare il rispetto e la salvaguardia dell’ambiente che ci circonda in quanto è la chiave principale della nostra sopravvivenza ed è sempre più spesso messa a repentaglio dalle nostre azioni quotidiane. Il progetto ha un valore sociale e culturale, in quanto valorizza il patrimonio, naturale, architettonico, culturale, artistico e storico del territorio e permette ai giovani di socializzare e conoscersi attraverso una lingua che storicamente li accomuna, ovvero il francese. Inoltre ha una valenza educativa e formativa in quanto vuole trasmettere ai giovani nuovi saperi e nuove conoscenze attraverso la logica dell’imparare facendo.

La francofonia è il mezzo per sviluppare un progetto molto più grande e realmente istruttivo e qualificante per i giovani partecipanti.